L’ex terrorista di Sermoneta Cesare Battisti espulso dal Brasile

Lo rendono noto fonti brasiliane

Cesare Battisti, l’ex terrorista rosso originario di Sermoneta, dovrà lasciare il Brasile e tecnicamente dovrà essere “deportato”. E’ quanto scrivono fonti di stampa brasiliane, riportando anche il provvedimento del giudice federale. La condanna ricevuta in Italia non sarebbe compatibile con lo status di rifugiato e renderebbe irregolare la permanenza di Cesare Battisti sul suolo brasiliano. L’avvocato difensore di Battisti ha intanto annunciato ricorso contro questa decisione, sottolinenando come Lula avesse all’epoca posto il veto contro l’estradizione. La “deportazione”, viene però specificato, non equivale all’estradizione: non risulta nella consegna della persona alla giustizia di un altro Paese ma all’allontanamento dal territorio brasiliano. Condannato in Italia per l’omicidio Torreggiani, Battisti venne “salvato” dall’estradizione grazie a Lula. Lazio Tv

728

Rispondi a

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.