Latina, violenza sulle donne: consiglio comunale straordinario

E’ in corso di svolgimento la seduta straordinaria del Consiglio comunale di Latina in occasione della giornata contro la violenza sulle donne. In aula, oltre al Sindaco e ai consiglieri comunali, ci sono i rappresentanti del Centro Donna Lilith di Latina, l’associazione che si occupa della difesa delle donne dalla violenza.

Sono intervenuti in aula i rappresentanti del Centro Donna Lilith e i capigruppo consiliari.

Nel suo intervento il Presidente del Consiglio comunale, Nicola Calandrini, ha detto, tra l’altro che “il lavoro del Consiglio comunale non deve essere solo limitato all’adozione di atti amministrativi ma confronto su temi e problematiche di attualità per creare una cultura della sensibilizzazione per combattere la violenza contro le donne, oltre al potenziamento e allo sviluppo di una rete territoriale antiviolenza”.

Il Sindaco Giovanni Di Giorgi ha ringraziato il Consiglio comunale per aver voluto portare all’attenzione di tutta la città, grazie al contributo del Centro Donna Lilith, un tema così importante e delicato: “Dal Consiglio comunale arriva oggi un messaggio forte: la città di Latina vuole essere in prima linea nella lotta alla violenza sulle donne, un crimine, un atto tanto subdolo e riprovevole da suscitare grande indignazione. Purtroppo l’attualità continua a mostrarci casi di violenza quotidiana che hanno le donne come vittime e nostro dovere e impegno, di uomini prima ancora che di amministratori, deve essere quello di combattere tale violenza e far sentire forte la nostra vicinanza alle vittime ma anche a quelle realtà, come il Centro Donna Lilith, che si battono ogni giorno per difendere le donne. Il nostro impegno deve anche essere quello di pretendere dal Governo nazionale di aderire ai trattati internazionali che vadano nella direzione della prevenzione e della ferma condanna di ogni forma di violenza sulle donne”.

Rispondi a

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.