Di Giorgi e Moscardelli, una chiusura in piazza

11

Hanno scelto due piazze e due modi diversi di chiudere la campagna elettorale: Giovanni Di Giorgi e Claudio Moscardelli, i due maggiori contendenti alla successione di Vincenzo Zaccheo , si ritroveranno questa sera a poche decine di metri distanza per l’ultimo appello al voto. La coalizione di centrodestra, composta da sette liste (PdL, Udc, Lista Cirilli- Progetto per Latina, Alleanza per Latina-Città Nuove, Lista DI Giorgi Sindaco, Lega Federalista e La Destra) a sostegno di Giovanni Di Giorgi, si ritroverà a piazzale Prampolini, nello spazio antistante lo stadio comunale per una lunga kermesse politico- musicale. Dalle ore 19 si alterneranno sul palco tanti politici locali: accanto a Giovanni Di Giorgi, ci saranno i leader e dirigenti locali delle sette liste, oltre agli assessori regionali pontini Aldo Forte e Stefano Zappalà. Ma arriveranno anche tanti esponenti locali e nazionali della coalizione, tra cui: Giorgia Meloni, Maurizio Gasparri, Renata Polverini, Gianni Alemanno, Francesco Storace, assessori e consiglieri regionali e altri big. Tra sorprese e stand enogastronomici per tutti, si arriverà alle ore 22, quando avrà inizio l’atteso concerto gratuito degli Stadio. Per il centrosinistra kermesse di chiusura in piazza del Popolo (sono riusciti a prenotarla prima). Dalle ore 19 ci saranno gli interventi degli esponenti politici della coalizione (PD, SI per Latina, Sel, Latina-Mare- Turismo, Api, Italia dei Valori e Partito Socialista) al fianco del candidato sindaco Claudio Moscardelli. Anche qui tra discorsi e appelli al voto ci saranno stand gastronomici e tanta musica, con ospiti artistici a sorpresa. Una serata, l’ultima, per cercare di convincere gli elettori. Poi dalla mezzanotte scatta il silenzio elettorale, niente più propaganda in attesa del responso delle urne.

 

 

Dal Corriere Pontino del 13 maggio 2011

Rispondi a

Please enter your comment!
Please enter your name here