Quale macchina del pane scegliere?

110

Vuoi riprodurre in casa lo stesso irresistibile profumo che senti passando vicino a un panificio? La macchina del pane è l’elettrodomestico che fa al caso tuo. Ma quale scegliere tra le tante presenti sul mercato?

Ecco alcune caratteristiche da valutare per individuare il modello più adatto alle tue esigenze: in primo luogo, la versatilità. Speciali accessori permettono di ottenere, oltre alla classica pagnotta, anche ciabatte, baguette e panini: verifica quindi che il modello adocchiato ti garantisca una gamma più vasta di possibilità.

Una buona macchina per il pane versatile è dotata di diversi programmi che permettono di lavorare farine diverse, per esempio quelle per celiaci, il kamut o il farro: controlla che siano presenti queste funzioni se vuoi avere prodotti dietetici o senza glutine.
Non solo, una macchina per fare il pane multifunzione permetterà di preparare anche focacce, pizze, pasta, dolci, torte senza lievitazione e addirittura marmellate: un vero e proprio piccolo robot da cucina.

In secondo luogo, presta molta attenzione anche alla capacità di questo elettrodomestico che viene indicata col peso massimo che il pane può raggiungere dopo la cottura: si va da meno di mezzo kg fino a 2 kg. Sei single? Non avrai bisogno di una macchina con una grossa capacità, a meno che non ami invitare spesso amici e parenti per fargli assaggiare il pane appena fatto.
Per una famiglia con due bambini dovrebbe essere sufficiente una capacità di 1 kg. Molto apprezzate sono le soluzioni flessibili che permettono di impostare capienze differenti, per esempio 500 g, 750 g o 1 kg, ideali per tutte le esigenze.

Tra le funzioni più utili che non dovrebbero mai mancare in una valida macchina per il pane c’è il timer che dovrebbe consentire una programmazione di almeno 12 ore, ma alcuni modelli arrivano anche a 15.
Il vantaggio di questa funzione è evidente: prima di andare al lavoro la mattina si può impostare la macchina in modo da tornare la sera e trovare il profumo di una bella pagnotta calda.
Allo stesso modo, sarà possibile impostare il timer la sera prima di andare a dormire per fare colazione la mattina con una buona brioche fatta in casa. Meglio che al bar.

Rispondi a

Please enter your comment!
Please enter your name here