Le candidate alla vittoria finale del Mondiale di Russia: dal Brasile alla Francia

Copyright: ©istockphoto.com/piola666

In base agli ultimi pronostici effettuati dalle più famose agenzie di scommessa, è la Germania la squadra favorita per la vittoria finale dell’ormai imminente Campionato Mondiale di calcio. La kermesse avrà luogo in Russia dal 14 giugno al 15 luglio, e non vedrà tra le protagoniste l’Italia, inaspettatamente esclusa nel percorso di qualificazione. Prima di utilizzare un codice bonus per le tua calcio scommesse continua a leggere le prossime righe.

La nazionale teutonica, guidata da Joachim Loew, è accreditata di una quota notevolmente inferiore rispetto a quella riconosciuta ad ogni altra formazione partecipante.
In Russia i tedeschi arriveranno da campioni in carica, e potranno contare su una rosa potenzialmente migliorata rispetto a quella che ha surclassato il Brasile all’ultimo Mondiale (disputato proprio in terra brasiliana). La scelta di continuare a puntare sui giovani (è emblematica la conquista dell’Europeo U21), e il recente successo ottenuto in Confederations Cup, sono una chiara indicazione della forza del movimento calcistico tedesco. Pur non essendo presente un fuoriclasse assoluto, la squadra di Loew è pronta a mettere ancora una volta in mostra tecnica e forza atletica.

Alle spalle della Germania la fiducia degli scommettitori è riposta nel Brasile. Tite, il nuovo allenatore dei verdeoro, sembra aver dato nuova vitalità al gioco, riuscendo ad ottenere una serie di importanti risultati. Non a caso il Brasile ha dominato il proprio girone di qualificazione, sorprendendo soprattutto per l’eccellente fase difensiva. Neymar è pronto a trascinare a suon di gol i compagni di squadra, assieme a Coutinho. A difendere la porta sarà Alisson, estremo difensore della Roma.
Fiducia anche per la Francia di Didier Deschamps che, dopo la mancata conquista dell’Europeo, organizzato in casa, è pronta al riscatto grazie al mix perfetto tra giovani stelle e giocatori esperti. Griezmann e Mbappè potrebbero essere i veri protagonisti della manifestazione. Dietro ai transalpini i bookmakers vedono Spagna e Argentina. Lopetegui, alla guida delle “Furie Rosse”, dovrà affrontare un girone non semplicissimo, soprattutto per la presenza al suo interno del Portogallo. La squadra spagnola è comunque pronta al riscatto dopo la magra figura maturata nel corso dell’ultimo mondiale.

Anche l’Argentina avrà un rivale di tutto rispetto, la Croazia. Messi, in seguito alla sconfitta rimediata nel 2016 nella finale di Coppa America (l’albiceleste era opposta al Cile), aveva deciso di abbandonare la nazionale per la delusione.
Il campione è in seguito tornato sui suoi passi, e la squadra sudamericana allenata da Sampaoli dispone, sulla carta, di uno degli attacchi più prolifici. Tuttavia, l’Argentina ha avuto un cammino altalenante durante le qualificazioni; questo a causa di una difesa rivelatasi inaspettatamente perforabile. E Messi, punto di forza del Barcellona, ha sempre deluso negli appuntamenti importanti indossando la casacca della sua nazionale. Per lui il Mondiale in Russia potrebbe rappresentare l’ultima occasione per ergersi a protagonista in maglia biancazzurra.
Le altre partecipanti al Mondiale non sembrano avere possibilità di vittoria, a partire da Belgio ed Inghilterra, fino a Portogallo, Colombia, Croazia e Uruguay. Stupisce la scarsa considerazione ottenuta dalla squadra del pluri-pallone d’oro Ronaldo, vincitrice dell’ultimo Europeo. Poche chance anche per la Russia, organizzatrice del torneo.

Rispondi a

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.