Maltempo, cinque morti a Livorno. La perturbazione si sposta nel Lazio

Forte maltempo è atteso anche a Latina e provincia

MOBILI MARCHETTI

È drammatico il bilancio del temporale che durante la notte si è abbattuto su Livorno con frane e smottamenti: cinque persone sono morte e tre sono disperse.

Cinque cadaveri sono stati trovati dai vigili del fuoco nella zona di Monterotondo, non lontano da Montenero, sulle colline di Livorno, dove nella notte si è abbattuta un’ondata di maltempo. Nella zona si sono verificate frane e smottamenti. Quattro corpi sarebbero stati rinvenuti in uno scantinato. Altre tre persone risultano disperse. Il sindaco Nogarin: il bilancio dei morti potrebbe salire.

La perturbazione si sposta nel Lazio
La pioggia sta cadendo in questo momento anche sul Lazio e sta aumentando di intensità. Le previsioni parlano di temporali di forti intensità sul tutta la regione nel corso della mattinata e del pomeriggio, tanto da mettere a rischio anche la partita Lazio-Milan, in programma alle 15 allo Stadio Olimpico di Roma.

L’allerta di livello arancione della Protezione Civile
“Il Centro Funzionale Regionale rende noto che il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un Avviso di condizioni meteorologiche avverse che prevede dalle prime ore di oggi, 10 settembre e per le successive 24-36 ore in estensione sul Lazio: precipitazioni a carattere di rovescio o temporale, specie zone interne e montuose.

I fenomeni temporaleschi saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, locali grandinate, forti raffiche di vento e frequente attività elettrica (Allerta meteo-idro DPC). Sempre dal mattino di oggi si prevedono venti forti con raffiche di burrasca dai quadranti meridionali.

Sulla base dei fenomeni previsti, della situazione meteo in atto e dello stato di saturazione del suolo, il Centro Funzionale Regionale ha emesso un Avviso di Criticità Arancione per rischio idrogeologico per temporali su tutte le Zone di Allerta della Regione.”

Rispondi a

Please enter your comment!
Please enter your name here