Terracina: voleva uccidere la moglie e togliersi la vita, arrestato 55enne

MOBILI MARCHETTI

Nella giornata di ieri gli uomini della Polizia di Stato di Terracina hanno arrestato per detenzione di arma M.A. del 62 e sventato un tentativo di omicidio-suicidio. L’uomo, noto alle forze dell’ordine, già da tempo aveva messo in atto una serie di comportamenti persecutori nei confronti della ex moglie, tanto da essere arrestato alcuni mesi indietro.

In quella circostanza al M.A. era stato fatto divieto di avvicinarsi all’ex coniuge. Da quel momento gli investigatori della Polizia di Stato hanno messo in atto una accurata attività d’indagine, fatta di pedinamenti, intercettazioni e tutta una serie d’informazioni acquisite anche nell’ambiente a lui vicino. Il risultato di questa azione ha convito gli agenti del Comm.to P.S. di Terracina che l’uomo fosse vicino a commettere una azione eclatante. Per tale motivo quando l’uomo ieri è giunto in commissariato per firmare, come di consueto faceva ogni giorno, è stato bloccato. Perquisita l’auto con la quale era giunto gli uomini della Polizia di Stato hanno trovato all’interno una pistola beretta cal.6.35 costruita artigianalmente con matricola abrasa e diverse cartucce. Sempre nell’auto è stata rinvenuta una lettera scritta dal M.A. diretta ai figli, nella quale spiegava i motivi di un gesto insano commesso nei confronti della madre. Il tempestivo intervento degli uomini della Polizia di Stato ha molto probabilmente sventato l’ennesima tragedia familiare. Il M.A. è stato ristretto nella Casa circondariale di Latina a disposizione dell’A.G.

Rispondi a

Please enter your comment!
Please enter your name here