Investito e ucciso da auto pirata sulla Pontina a Terracina, arrestato un giovane di Sezze

MOBILI MARCHETTI

E’ stato arrestato e si trova agli arresti domiciliari presso la sua abitazione di Sezze, il giovane che ieri, alla guida della propria automobile, ha investito mortalmente un cittadino indiano di 40 anni.

La tragedia è avvenuta al chilometro 100.300 della Pontina all’altezza della Migliara 58, territorio di Borgo Hermada a Terracina. Secondo una prima ricostruzione, l’auto, con quattro persone a bordo, si stava dirigendo in direzione Terracina, quando ha urtato violentemente il cittadino extracomunitario che si trovava a bordo della sua bicicletta, e si stava dirigento anche lui in direzione Terracina. Sul posto si sono portati gli agenti del Commissariato di Polizia, della polstrada e dei Carabinieri. I rilievi sono stati affidati proprio alla Polstrada coordinati dal sostituto commissario Giuliano Trillò.

L’automobile è stata trovata poco distante dal luogo dell’incidente. Probabile una distrazione da parte del conducente sottoposto al test dell’etilometro, e trovato leggermente al di sopra della soglia del limite di legge consentito. L’extracomunitario, che lavorava come bracciante agricolo, è sbalzato dalla sella della bicicletta per diversi metri, ed è deceduto subito dopo, rendendo inutile il pur tempestivo arrivo sul luogo della tragedia dell’ambulanza della Croce Amica e dell’auto medica. Lazio Tv

Rispondi a

Please enter your comment!
Please enter your name here