Cisterna, 15mila persone per i funerali di Martina e Alessia. Il parroco chiede di pregare per il padre ma viene contestato VIDEO

Miami 728

Più di 15mila persone hanno partecipato questa mattina a Cisterna alle esequie di Alessia e Martina, le due bambine di 13 e 7 anni uccise il 28 febbraio scorso dal padre, dal padre carabiniere Luigi Capasso, prima di togliersi a sua volta la vita e dopo aver ferito gravemente la loro mamma.

Il parroco durante l’omelia è stato contestato per aver chiesto ai fedeli di “pregare anche per il padre”. A chi rumoreggiava dai banchi, don Livio Fabiani ha replicato dopo un attimo di silenzio: “Scusate ma la famiglia ha perdonato”. (Video Repubblica.it)

I feretri di Alessia e Martina sono arrivati alla parrocchia San Valentino intorno alle 11. Ad accogliere le vittime della furia omicida del padre migliaia di persone, il comandante generale dei carabinieri Giovanni Nistri e i vertici regionali e provinciali dell’Arma. Oltre alle autorità provinciali tra cui il Prefetto di Latina Maria Rosa Trio e il questore di Latina Carmine Belfiore erano presenti numerosi sindaci in rappresentanza delle comunità del territorio. Moltissimi i bambini, tra cui i compagni di scuola di Alessia e Martina, che tenevano tra le mani palloncini bianchi e rossi e un lungo applauso all’arrivo dei carri funebri ha salutato le bambine.

L’arrivo delle bare di Martina ed Alessia (video di Agenzia Vista)

Rispondi a

Please enter your comment!
Please enter your name here