Baby prostitute a Roma, confermate 7 condanne

10

La decisione della Cassazione.

La Corte di Cassazione ha confermato sette delle otto condanne per gli imputati nel processo per la vicenda della prostituzione minorile di due ragazzine in un appartamento dei Parioli. E’ stata annullata invece, con rinvio ad altra sezione della Corte d’appello di Roma, la condanna a Gianluca Sammarone (un anno e otto mesi). Sono diventate definitive quindi le condanne di Mirko Ieni (nove anni e quattro mesi), Riccardo Sbarra ( quattro anni e tre mesi), la mamma di una delle minorenni (sei anni e quattro mesi, mamma di una delle minorenni), Mario De Quattro (tre anni e cinque mesi), Marco Galluzzo (tre anni e quattro mesi), Francesco Ferraro (un anno e otto mesi) e Nunzio Pizzacalla (sette anni). Tutti i ricorsi dei condannati sono stati dichiarati “inammissibili” o “rigettati”. Il verdetto è una sostanziale conferma di quello emesso dalla Corte d’appello di Roma il 10 settembre 2015. Lazio Tv

SHARE

Rispondi a

Please enter your comment!
Please enter your name here