Uccide la compagna e si costituisce a Latina, arrestato Emanuele Riggione VIDEO

E’ rinchiuso nel carcere di Latina l’uomo che ieri sera ha ucciso la compagna in un appartamento in via Corigliano Calabro a Roma.

Si tratta di Emanuele Riggione, 42 anni, di Terracina, autotrasportatore ma attualmente disoccupato. Il delitto al culmine di una lite per motivi di soldi. L’uomo pretendeva dalla compagna, Elena Panetta di 57 anni, denaro per acquistare la cocaina. Al rifiuto, la lite e l’aggressione con una picozza. Dopo l’omicidio Riggione e’ uscito di casa, ha preso l’auto della 57enne e dopo aver vagato diverse ore per Roma si e’ diretto verso Terracina per uccidersi. Alla fine ci ha ripensato, si e’ recato al comando provinciale dei Carabinieri di Latina e si e’ costituito. L’uomo era sposato con una donna di Fondi e si stava separando. (Video Lazio Tv)

1 COMMENTO

Rispondi a

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.