Niente carri di Carnevale a Latina, mancano le certificazioni

“Con grande dispiacere apprendiamo che quest’anno non ci sarà la consueta sfilata dei carri di carnevale per la mancata certificazione di costruzione e del rispetto delle normative di sicurezza degli stessi. Viene così interrotta una tradizione popolare per un problema senz’altro condivisibile. Approviamo la scelta dell’amministrazione di seguire la via della legalità e della sicurezza, ciò nonostante ci sorgono diversi interrogativi”, a dirlo sono Giorgio Ialongo e Giovanna Miele, consiglieri comunali di Forza Italia a Latina.

“Quello che ci chiediamo è come mai la problematica esce fuori quando manca una settimana agli eventi. È chiaro che con la tempistica stringente, trovare una soluzione è difficile. A questo punto, le sfilate di carnevale non si faranno mai? Ci saranno soluzioni o proposte alternative? Perché gli stessi carri che non sono omologati a Latina sfilano in altri comuni della Provincia?”.

“Noi pensiamo che la questione dei carri di carnevale andava affrontata per tempo – aggiungono Ialongo e Miele – Per questo ci eravamo rivolti al presidente della Commissione Cultura già a dicembre. Avevamo chiesto a Fabio D’Achille di convocare una seduta per affrontare il tema, discutere di regolamenti, questioni burocratiche e quant’altro. La nostra richiesta è caduta nel vuoto, e questi sono i risultati. Ci siamo ridotti ad affrontare il tema oggi in Commissione Attività Produttive, dove abbiamo proposto che sia creato un apposito regolamento, così da evitare di trovarci impreparati per il prossimo anno”.

“Per quel che riguarda quest’anno invece – concludono Ialongo e Miele – la mancata sfilata dei carri di carnevale è una perdita per la città. I festeggiamenti rappresentano un momento di aggregazione per la cittadinanza, e di svago per i più piccoli. Non ci sarà niente di tutto questo, ed è l’ennesima dimostrazione del fatto che questa amministrazione non ha in mente una programmazione e una visione della città”.

Rispondi a

Please enter your comment!
Please enter your name here