Latina, disputa social sulla legittimità dello sfratto al Colosseo: giustizia o crudeltà?

Dalle prime ore dell’alba le forze dell’ordine stanno lavorando per liberare ben 15 appartamenti occupati abusivamente al Colosseo di Latina! GUARDA IL VIDEO

Quindici le case, amministrate dall’INPS, che verranno sigillate e poste sotto sequestro. Molte le polemiche, sui social, tra chi si è schierato a favore dello sgombero e chi, invece, ritiene che sia diritto di ogni essere umano avere un tetto sopra la testa.

Questi i commenti degli abitanti del capoluogo:

“C’è chi per disperazione occupa un bene sperando di legalizzare con il tempo… credo sia ora che chi di dovere capisca che l’ emergenza abitativa sia divenuto un problema grave per molti… e trovasse un modo equo per dare a chi è veramente in difficoltà un tetto…” ; e ancora “Questo è sempre un problema di chi ci governa… penso che è un diritto che l’essere umano minimo abbia un tetto sulla testa e un piatto di pasta.”

Contraria l’opinione di chi, invece, sul fronte opposto, ha affermato: “Giusto così, la proprietà privata è riconosciuta e garantita dalla Legge, che ne determina i modi di acquisto. E l’occupazione degli immobili non rientra tra questi.”; “Troppo facile ‘occupare una proprietà privata’ e vantarne diritto!!!”; “Peccato per chi parla di bambini disagiati non contando che lì metà delle persone che occupano lavorano in nero ,non hanno bambini piccoli, non pagano nulla oltre all’affitto, neanche un minimo di tasse, non ha detrazioni e spesso guadagna soldi in maniera poco onestà.”

La questione sgomberi coinvolge una gran quantità di individui e preme sull’interesse comune. Ma da quale parte si colloca la giustizia?

Rispondi a

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.