BLAST Pro Series e Unibet: ecco lo storico accordo sugli e-sports

Simply

Siglata pochi giorni fa un’importante partnership tra Unibet, uno dei più importanti brand per le scommesse in Europa ed in Australia, e BLAST Pro Series, la competizione che vede protagoniste le migliori squadre al mondo di Counter-Strike: Global Offensive (Cs: Go), uno sparatutto online in prima persona sviluppato da Valve Corporation e Hidden Path Entertainment. Grazie all’accordo, nello specifico tra Unibet e Rfrsh Entertainment, il colosso delle scommesse fornirà le quote per puntare sulla vittoria della sfida singola, testa a testa, e sul vincitore finale del torneo. Rfrsh Entertainment ha sviluppato e detiene tutti i diritti delle BLAST Pro Series.

Con l’annuncio della partnership Unibet, società del gruppo Kindred, ha già comunicato alcune quote che saranno disponibili. I favoriti per la vittoria finale sono i team Faze e Sk, entrambi quotati a 3,50, mentre le squadre Astralis e North sono quotate rispettivamente a 5 e a 7. Tutte le altre quote saranno disponibili a breve sul sito ufficiale Unibet. Alle BLAST Pro Series saranno in 6 a contendersi la vittoria finale: i vincitori concorrono per un premio di 250mila dollari. Il torneo comincerà il 25 novembre prossimo alla Royal Arena di Copenaghen, in Danimarca, dove sono attesi più di 10mila spettatori.

“Siamo davvero entusiasti della partnership sottoscritta per le BLAST Pro Series – ha commentato Ebba Ljungerud della Kindred Group – perché è un nuovo grande passo in avanti per Kindred nel mondo degli sport virtuali. Le nuove idee e i nuovi concetti che verranno mostrati all’evento sono il frutto della collaborazione di Rfrsh Entertainment con giocatori e appassionati dello sparatutto. Sponsorizzare in tal senso il primo di una lunga serie di eventi dimostra il nostro impegno negli sport, come dimostra anche l’accordo con Esic. Non vediamo l’ora di lanciare questo primo evento”.

“Abbiamo cercato a lungo il giusto partner di scommesse per questo torneo mondiale – ha detto Jordi Roig di Rfrsh Entertainment – e siamo lieti di annunciare questa partnership con Unibet. Lo scenario deglio sport virtuali sta crescendo molto velocemente. Da parte nostra l’accordo è stato definito attraverso il nostro co-fondatore Jakob Lund Kristensen, una delle menti più creative a livello internazionale nel campo degli sport elettronici. Valutiamo sempre attentamente quali partner introdurremo e come viene sviluppata una partnership. Siamo entusiasti dei progetti che Unibet ci ha presentato e siamo sicuri che tutto ciò rappresenterà un grande passo in avanti per gli appassionati di sport elettronici e per le BLAST Pro Series in generale”.

Unibet conta oltre 16 milioni di clienti in tutto il mondo e fa parte, come già accennato, del gruppo Kindred, una delle più grandi corporation del gioco online.
Prima delle BLAST Pro Series Unibet aveva già sponsorizzato competizioni di calcio, cricket, e squadre come l’Aston Villa e l’Fc Copenaghen. Tra le principali partnerhisp sono da citare la Jupiter Pro League, la Essex Cricket, la Unibet Gold Cup.

La comunicazione della partnership è arrivata a pochi giorni da un’altra importante novità per il settore degli e-sports, ovvero un possibile riconoscimento da parte del Comitato Olimpico Internazionale. Il Cio, infatti, ha aperto la strada agli sport elettronici per un futuro al pari delle altre discipline sportive. Un percorso non certo breve per e-sports e Comitato Olimpico, che hanno in programma attività esplorative per realizzare il progetto.

Attività che comprenderanno, molto probabilmente, anche riunioni con i responsabili di Rfrsh Entertainment, in quanto i giocatori che seguono gli eventi riguardanti i Counter-Strike: Global Offensive come le BLAST Pro Series sono ormai centinaia di migliaia in tutto il mondo. L’obiettivo sarà quello di sviluppare un programma pensato appositamente per le competizioni sportive a livello olimpionico. Il principale limite da superare sarà probabilmente quello di cambiare concettualmente le piattaforme da svago o intrattenimento a vero e proprio sport.

Tornando allo specifico delle BLAST Pro Series al via alla Royal Arena di Copenaghen, saranno 6 le squadre pronte a darsi battaglia: Faze (Europa), Sk (Brasile), Astralis (Danimarca), Nip (Svezia), G2 (Francia) e North (Danimarca). Gli europei e i danesi sono dati favoriti da Unibet al momento per la vittoria finale. Ogni squadra si affronterà l’un l’altra nel corso di 5 round prima della finalissima di sabato 25 novembre 2017 alle ore 19. I giocatori si sfideranno senza esclusione di colpi difronte a oltre 10mila spettatori che invaderanno per due giorni la Royal Arenna del capoluogo danese. È previsto il sold-out per il più grande evento a livello mondiale dedicato agli appassionati di sport elettronici e in particolare al Counter-Strike: Global Offensive.

Rispondi a

Please enter your comment!
Please enter your name here